BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Berlusconi contro Parlamento e Marcegaglia come una velina. Video. E lei: subito riforme

Berlusconi all’assemblea di Confindustria: Marcegaglia velina e caso Mills.



Berlusconi all’assemblea di Confindustria inaugura il suo intervento con una solita battuta rivolta al presidente  Emma Marcegaglia: “Ieri sera la presidente di Confindustria è venuta a trovarmi a Palazzo Chigi e un commesso mi ha detto: ‘C'è di là una velina’. Era la presidente, era in gran forma, elegante, tutta vaporosa perchè aveva una cena: sembrava volasse sui tappeti di Palazzo Chigi”.

Salito sul palco per prendere la parola, il presidente del Consiglio torna a parlare del caso Mills e attacca il sistema giustizia e la magistratura italiana. “La sentenza sul caso Mills è una cosa scandalosa perché la realtà è esattamente il contrario di quello che questi giudici hanno scritto, perché si tratta di giudici che sono degli estremisti di sinistra”. 

E’ così che il premier inizia una specie di arringa contro i magistrati condita con un pizzico di propaganda elettorale in vista delle Europee sul perché sia importante avere un Pdl forte che sia la prima forza all'interno del Ppe.

Dal palco del Parco della Musica, Berlusconi ripropone la vicenda per cui è imputato di corruzione: “Il signor avvocato Mills, che io non ho mai conosciuto, riceve per le prestazioni da un armatore italiano una parcella da 600mila dollari, così per non pagare tasse dice che è una donazione. E quando viene messo sotto pressione e gli si chiede da dove arrivi quel denaro, decide di chiamare in causa un dirigente Fininvest morto”.

E alla fine spiega che il suo governo porterà avanti la riforma della giustizia, con la separazione tra le funzioni tra chi giudica e chi rappresenta l'accusa. Perché, secondo le parole del premier, “Berlusconi ha le spalle larghe e più lo attaccano più ne esce rafforzato, ma qualunque altro cittadino potrebbe non potersi difendere adeguatamente con l'attuale sistema”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il