BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Scadenze tasse e anticipi 2009: da giugno a luglio le imprese chiedono di spostare date

Associazioni di categoria delle pmi, dei commercianti e degli artigiani chiedono proroghe per pagamenti. I motivi.



Una lettera per chiedere la proroga per il versamento delle tasse, spostando la scadenza dal 16 giugno al 16 luglio 2009 senza alcuna maggiorazione rispetto allo 0,40% normalmente previsto. E’ questo ciò che le Associazioni di categoria delle piccole e medie imprese, dei commercianti e degli artigiani hanno chiesto al Ministro dell’Economia e delle Finanze.

Cna, Confartigianato, Confesercenti, Casartigiani e Confcommercio spiegano che la richiesta di proroga è motivata dal fatto che per i contribuenti soggetti agli studi di settore, non è stato ancora messo a disposizione dell’Agenzia delle Entrate il software Gerico, il software gratuito messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate per il calcolo degli studi di settore in vigore per il periodo d’imposta relativo all’anno 2008.

Perché si possa procedere, sarà necessario un lasso di tempo particolare perché gli studi dei commercialisti e tutti gli intermediari abilitati provvedano ad aggiornare i propri applicativi. Per chi percepisce redditi da lavoro dipendente i termini per la presentazione del modello 730/2009 scadono il prossimo 1 giugno 2009, avvalendosi dei CAF o di un intermediario autorizzato, per chi, invece, deve presentare il modello Unico 2009, due sono le date utili entro le quali occorre presentare il modello debitamente compilato con tutti i redditi percepiti nel 2008 per la determinazione dell’aliquota IRPEF da andare a saldare e dell’acconto sul 2009.

Chi sceglierà la trasmissione telematica del Modello Unico 2009 avrà tempo fino al 30 settembre 2009, mentre chi presenterà Unico 2009 in forma cartaceo ha tempo fino al 30 giugno 2009.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il