BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Crisi economica e previsioni: la ripresa avverrà prima in Usa nel 2010. Obama e americani ci credono

Il presidente Usa dice: 'Siamo usciti dal baratro', gli economisti prevedono una ripresa per la fine di quest'anno e gli americani sono ottimisti.



La crisi economica globale continua a farsi sentire e le incertezze sul suo andamento sono ciò che tengono vivo il mercato mentre crescono le preoccupazioni sull’andamento della congiuntura economica .Si cerca di analizzarne cause e conseguenze, ma quel che è certo è che la crisi ha colpito tutti, tutti i settori economici e tutti coloro che, in grande o in piccolo, sono parte del sistema economia.

A cominciare dai cittadini. Sembra, infatti, che il periodo nero dell’economia si sia ampiamente riflettuto sugli stili di vita di ognuno intervenendo a modificarne a abitudini e consuetudini quotidiane, ma il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, rivolgendosi agli americani ha detto, con fermezza, che ‘il peggio è passato’.

E ancora: “Siamo usciti dal baratro e c’è adesso una calma che non esisteva prima”. Obama è tornato a parlare del suo piano di stimolo all’economia a cento giorni dal suo varo, spiegando che ‘siamo agli inizi’ ma che sono già stati salvati almeno 150.000 posti di lavoro. Obama poi ha ricordato come “ci siano ancora troppi americani disoccupati e troppi americani preoccupati di essere i prossimi della lista, oltre a troppe famiglie che faticano a pagare le bollette e troppe aziende che faticano a tenere aperta la porta”.

Puntando essenzialmente sul valore innovativo del piano, che investe molto sull’energia, e in particolare su quella rinnovabile per ridurre la dipendenza americana dai combustibili fossili e l’inquinamento, Obama ha concluso: “Abbiamo fatto più progressi negli ultimi quattro mesi in questo campo che negli ultimi tre decenni”. Nel frattempo,  più del 90 per cento degli economisti statunitensi prevede la fine della recessione entro quest’anno, anche se parlano di una ripresa economica ‘lenta e  caotica’. Ma gli americani sono fiduciosi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il