BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cosa cambierà nel mondo dopo la crisi? Almeno 10 cose secondo nuovo libro Federico Rampini

Gli effetti della crisi nel mondo spiegati da 'Le dieci cose che non saranno più le stesse’ di Federico Rampini.



La crisi economica continua a farsi sentire, seppur in maniera meno profonda rispetto a qualche mese fra gli strascichi che si trascina e si trascinerà, nonostante le rassicurazioni del presidente Usa Obama, secondo cui il peggio è passato e stiamo uscendo dal baratro della crisi più profonda, si è certi che gli effetti di questo periodo di ‘depressione’ finanziaria si faranno sentire ancora per molto e apporteranno qualche cambiamento all’andamento generale del mondo.

Servono mappe per orientarsi, una guida di comportamenti, una specie di manuale che ci faccia capire come ne usciremo, con quali regole del gioco, e quali saranno i nuovi equilibri che verranno a crearsi. ‘Le dieci cose che non saranno più le stesse’ di Federico Rampini spiega cosa potrebbe cambiare nel nostro mondo passata definitivamente la crisi. E si affrontano le questioni di “In quale mondo vivremo, con quali attori, dentro quali equilibri globali.

 Vogliamo sapere perché l’economia di mercato non sarà più la stessa, e a cosa assomiglierà la sua prossima versione. Come attrezzarci a vivere con la deflazione, o quel che verrà dopo la deflazione. Quale cultura si affermerà nelle aziende. Cosa cambia nelle banche e nel nostro rapporto con il credito. Quale choc o controchoc può arrivare dal fronte dell’energia e delle materie prime.

Cosa resta dei modelli esaltati negli anni precedenti, dall’America alla Cina. E se la Grande Recessione può partorire, come la Depressione degli anni Trenta, una corrente di cambiamento durevole nei sistemi politici, nelle ideologie dominanti, nei valori etici”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il