BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bocciature scuole medie e superiori 2009 e il 6 rosso per evitarne migliaia

Sei rosso per evitare le bocciature. E' la nuova proposta dei prof.



La nuova normativa scolastica propone soluzioni decisamente drastiche e per evitare ‘cadute’ degli alunni e bocciature, la scuola ne inventa un’altra. Sarebbero circa 800 mila i ragazzini della scuola media che rischiano la bocciatura e in loro aiuto arriva il cosiddetto sei rosso.

E’ questa (a Roma l'idea è stata accarezzata già da parecchi presidi) l'invenzione di presidi e prof della scuola secondaria di primo grado per evitare la bocciatura di fine anno. I ragazzini della scuola media che nella pagella del primo quadrimestre hanno riportato almeno una insufficienza sono quasi 48 su 100. Con record in terza media dove si supera la metà: 51,2 per cento.

Nulla di paragonabile con i numeri dello scorso anno, quando i bocciati furono 63 mila. Ma questo sei rosso sarà valutato davvero come insufficienza o significherà qualche riserva? In questi ultimi giorni, tutti i professori sono alle prese con voti in decimi per tutte le classi, dalla scuola primaria (elementare) alla scuola superiore, al posto dei giudizi e promozione con tutti sei, condotta compresa.

Nel frattempo, insieme alle preoccupazioni per le applicazioni di nuovi sistemi di giudizio, crescono anche le ansie per la fine degli anni delle scuole superiori e ancora di più per l’inizio degli esami di maturità che quest’anno prevedono novità, ma che non renderanno la prova finale più difficile rispetto a quella degli anni precedenti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il