BusinessOnline - Il portale per i decision maker








I lavori e le figure professionali più richieste in Italia che le aziende non trovano

Carenza di profili specializzati e i datori di lavoro faticano a trovare determinate figure. L'indagine



I datori di lavoro italiani impiegano sempre più tempo ad individuare la figura professionale da reclutare, lamentando carenza di profili specializzati, soprattutto nei settori amministrazione e finanza. Questo è quanto emerge dall'indagine Global Financial Employment Monitor, condotta tra 4.800 direttori finanziari e delle risorse umane di 21 Paesi del mondo, compresa l'Italia, da Robert Half.

Dal punto di vista delle figure professionali, si fatica soprattutto a trovare personale adatto ad occupare posizioni specifiche quali Direttore Finanziario (16%), Senior Controller (12%), Junior Controller (8%) e Chief Financial Officer (8%). Le cose non vanno meglio per figure che assumano maggiore responsabilità, a livello manageriale: 10,5 settimane e 4,4 colloqui, contro una media globale di 8,5 e 3,2.

Le difficoltà incontrate dalle imprese nel reperire figure preparate e affidabili riguardano nel 13% dei casi la gestione finanziaria, nel 12% il controllo di gestione e nel 9% la contabilità. Alle figure executive selezionate tramite colloqui è richiesta comprensione dei mercati internazionali nel 41% dei casi, esperienza pregressa in aziende pubbliche nel 32%, background legale (31%) e conoscenza del settore di riferimento (30%), competenze specifiche a livello di compliance regolatoria ritenute importanti dal 26% contro il 42% del totale degli intervistati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il