BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Auto aziendale: spese deducibili e risparmi. Ecco come fare

Dal noleggio alla proprietà: l'uso dell'auto aziendale e i suoi costi



Dalla deducibilità dei costi agli aspetti fiscali, l’uso delle auto aziendali consente la scelta di soluzioni più adatte e convenienti per ogni singola esigenza. Sia che si tratti di noleggio sia che si tratti di proprietà acquisita. 

L’auto aziendale viene affidata ad ogni dipendente di una impresa, ai soggetti legati all’impresa da un contratto di collaborazione e agli amministratori dietro regolare documentazione, affidandosi ad una società di noleggio, cui basterà corrispondere un canone mensile fisso per ottenere tutti servizi che ti garantiscono, in ogni situazione, l'efficienza dei veicoli, a partire dalle assicurazioni per arrivare alla manutenzione, revisione e sostituzione del veicolo in caso di problemi.

Dal punto di vista fiscale ogni impresa deve tenere conto della tipologia del proprio parco veicoli, perché è per ognuno è previsto un regime differente di detrazione a seconda dell’utilizzo delle vetture, che può essere ad uso esclusivo dell’azienda, a totale disposizione del dipendente o ad uso cioè sia aziendale che personale.

Ci sono dettagli importanti da sottolineare come il fatto che il bollo delle auto aziendali ha un regime fiscale identico a quello di un’auto privata, ciò che cambia è, invece, la polizza assicurativa che deve tenere conto dell’utilizzo della vettura e della tutela del conducente ed è quindi consigliata una soluzione che preveda un indennizzo più ampio.

In questo caso una società di gestione ottiene prezzi più convenienti.  Per i veicoli dati in uso promiscuo ai dipendenti, la percentuale di detraibilità dell’IVA, nel caso in cui il veicolo sia trattato come un fringe benefit in busta paga, rimane invariata, mentre nel caso in cui il veicolo sia fatturato al dipendente  a valore normale (determinato sulla base delle tabelle ACI) è totale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il