BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cina e le sue imprese faranno grandi acquisti in Italia a Giugno: lo annuncia Governo

Shopping cinese in Italia entro giugno. Cresceranno i volumi di affari. I settori interessati



Shopping cinese in Italia entro giugno. Ad annunciarlo è stato il viceministro allo Sviluppo Economico con delega al Commercio Estero, Adolfo Urso, dopo aver incontrato a Pechino l'omologo cinese Gao Huceng, a cui ha consegnato una lista di oltre 300 aziende italiane interessate a vendere beni e prodotti a investitori cinesi, in particolare energia e tecnologia.

Gli ultimi acquisti cinese dello scorso febbraio si erano conclusi con una missione di acquisto di 13,5 miliardi di euro ma l'Italia rimase tagliata fuori. Ora obiettivo del BelPaese è quello di recuperare terreno e di accreditarsi come una meta appetibile per i capitali cinesi. 

Nel 2008 l'export italiano in Cina è stato di 6,4 miliardi di euro, in crescita del 2,5% rispetto al 2007, dove oltre il 40% del nostro export è costituito da macchinari e apparecchiature. L'Italia si piazza, comunque, al quinto paese nel panorama dei paesi UE per flusso di investimenti diretti in Cina dopo Regno Unito, Germania, Paesi Bassi e Francia.

I principali settori in cui operano le imprese italiane sono: autoveicoli, trasporti aerei e marittimi, idrocarburi, petrolchimica e ingegneria, aeronautico, telecomunicazioni, opere civili, farmaceutico e sanitario. Per il 2009, invece, si prevede un aumento delle esportazioni cinesi del 19% a livello mondiale.

Autori:

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il