BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Nuovi licei nel 2010-2011 con la riforma Gelmini. Ecco tutte le novità

Saranno sei i nuovi licei. Le novità Gelimini per la scuola media superiore.



Saranno sei i nuovi licei che andranno a sostituire i tanti indirizzi prima esistenti, secondo la nuova riforma del ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, approvata dal Cdm. Due new entry: il liceo musicale-coreutico e quello delle scienze umane che andranno ad affiancare i tradizionali indirizzi artistico, classico, linguistico e scientifico.Il nuovo impianto dovrebbe partire nel 2010-2011 per le prime e seconde classi.

Il liceo artistico sarà ora articolato in tre indirizzi, arti figurative, architettura-design-ambiente e audiovisivo-multimedia-scenografia; nel liceo classico sarà introdotto l'insegnamento di una lingua straniera per l'intero quinquennio; al liceo scientifico oltre al normale indirizzo le scuole si potrà attivare l'opzione scientifico-tecnologica, dove non sarà previsto l’insegnamento del latino; saranno, invece, tre le lingue straniere previste per il liceo linguistico e  dalla terza liceo un insegnamento non linguistico sarà impartito in lingua straniera e dalla quarta liceo un secondo insegnamento sarà impartito in lingua straniera), mentre il liceo musicale si articolerà in due sezioni e, infine, il liceo delle scienze umane, sostituirà il liceo sociopsicopedagogico e vi si studieranno le discipline giuridiche ed economiche, come anche nel liceo scientifico e delle scienze sociali (opzione economico-sociale), mentre negli altri licei queste materie potranno essere introdotte attraverso la quota di autonomia.

Il latino resterà presente come insegnamento obbligatorio nel liceo classico, scientifico, linguistico e delle scienze umane e diventerà opzione negli altri licei e cresceranno, invece, le ore di matematica, fisica e delle altre discipline che servono ad incoraggiare lo studio della componente scientifica nella preparazione liceale degli studenti. Dovrebbero, inoltre, aumentare anche le ore di insegnamento di lingua straniera.

Tra gli insegnamenti opzionali figurano Diritto ed economia, Informatica, Storia dell'arte, Latino, Greco, Musica e Legislazione sociale, Psicologia, Pedagogia. All'ultimo anno è anche previsto l'insegnamento di una disciplina in lingua straniera. Nessuna disciplina potrà subire un taglio di ore superiore al 30%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il