BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Finanziamenti alle imprese regionali: nuovi prestiti a Giugno da Toscana e Lazio.

Regione Toscana e Regione Lazio a sostegno delle Pmi locali. I programmi



Per sostenere le economie regionali e dare una spinta in più alle imprese appena nate, le Regioni Toscana e Lazio hanno deciso di stanziare finanziamenti volti a sostenere le aziende regionali.

Così, le Pmi della provincia di Firenze potranno dal prossimo 15 giugno inoltrare domanda per beneficiare delle risorse del nuovo fondo imprese, grazie ad un accordo siglato da Camera di Commercio (che mette sul piatto 750mila euro), Istituti di credito (con un plafond da 25 milioni di euro), Fiditoscana e Consorzi di garanzia fidi.

Questi finanziamenti saranno erogati fino a esaurimento fondi e serviranno a finanziare investimenti produttivi, riqualificazione della struttura finanziaria, ripristino di liquidità e acquisto scorte. Le piccole e medie imprese potranno inoltrare domanda di finanziamento per un ammontare massimo di 300mila euro, rivolgendosi ad uno degli istituti di credito convenzionati.

I finanziamenti concessi avranno durata 7 anni, di cui 2 di preammortamento (soli interessi) a tassi di interesse agevolati. Nel Lazio, invece, il Programma Operativo (Por) del Lazio ha stanziato circa 744 milioni il per 2007-2013 per sostenere, come spiegato dal presidente di Sviluppo Lazio, Giancarlo Elia Valori, l’economia reale ed in particolare per rafforzare le capacità di innovazione tecnologica e produttiva delle Pmi.

La Regione metterà a disposizione 30 milioni di euro per interventi relativi a servizi avanzati alle Pmi, prodotti e processi rispettosi dell’ambiente, efficienza energetica ed energie rinnovabili in alcuni settori.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il