BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Video Iran su Youtube: spari sulla folla. I blog e Twitter: è un massacro

Scontri e sangue a Teheran. La situazione diventa sempre più allarmante. I blog diffondono video e notizie



‘Un inferno, un massacro’: sono questi i commenti dei testimoni che ieri hanno assistito agli ennesimi scontri violenti a Teheran. La CNN ieri diceva che le forze di sicurezza colpivano con bastoni e armi da fuoco i dimostranti che volevano radunarsi. Molti messaggi su alcuni blog iraniani riferivano che una donna sarebbe stata uccisa.

Il ministro Frattini ha commentando: “Sono notizie orribili che condanniamo perchè screditano le autorità iraniane e rendono l'Iran un problema per la comunità internazionale”. Molti dimostranti ‘sono stati picchiati come animali, sono stati costretti a confessare’,  le comunicazioni con il cosiddetto movimento di twitter sono molto più difficili rispetto ai giorni scorsi.

Ma è proprio grazie ai blog e a Twitter che si diffondono notizie e video sulle giornate cruenti che l’Iran sta vivendo a causa dei risultati delle elezioni presidenziali che hanno visto riconfermato il presidente Mahmud Ahmadinejad con oltre il 62% dei voti. Tramite il web, infatti, e in particolare su Twitter e Facebook, da Teheran arrivano notizie di violenze da parte delle forze di sicurezza, che avrebbero portato via i familiari di Neda, la diciottenne uccisa da un colpo di pistola sparato dalla polizia. Altri raccontano di agenti di polizia che prendono a bastonate i manifestanti.

Altri lanciano allarmi più precisi: “La polizia spara”. E ancora: “Tutti gli ospedali sono circondati dalla milizia per controllare perché la gente ci entra, se per ferita da arma da fuoco o da manganello. Ti arrestano e ti picchiano”. Sono, inoltre, finiti in manette 25 giornalisti e dipendenti di Kalemeh Sabz, giornale di Moussavi autorizzato poco prima delle presidenziali e proibito dopo il contestato scrutinio. La situazione resta allarmante.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il