Hacker si inserisce nel sistema informatico della Borsa. Denunciato.

La Guardia di Finanza ha arrestato un uomo di 40 anni a Terni con l'accusa di frode informatica aggravata a continuata e aggiotaggio ai dani della Borsa italiana.



La Guardia di Finanza ha arrestato un uomo di 40 anni a Terni con l'accusa di frode informatica aggravata a continuata e aggiotaggio.

Sfruttando un bug nel circuito telematico della Borsa Italiana avava creato numerosi conti corrrenti fittizi movimentando milioni di euro 'virtuali'.

A farlo scoprire sono state proprio i suoi movimenti borsistici azzardati che avevano portato all' eccesso di rialzo alcuni titoli, permettendo alla Guardia di Finanza di scoprirlo e denunciarlo.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci Fonte: pubblicato il