BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Saldi estivi 2009: date e periodi nelle principali città italiane. Previsioni negative

Al via i saldi estivi 2009: le previsioni Codacons.



Tempo d’estate, tempo di saldi: quando i mesi della crisi sono ormai ciò che governano la quotidianità, quando le spese superflue sembrano diventate un optional per la maggior parte degli italiani, quando si pensa solo a riuscire ad arrivare a fine mese, ecco all’orizzonte, ormai vicinissimo, l’arrivo dei saldi estivi, pronti, forse, a portare una boccata d’ossigeno a consumatori e commercianti.

Ma per il Codacons i saldi estivi di luglio faranno registrare una 'fortissima contrazione' degli acquisti da parte dei cittadini. La previsione è una riduzione degli acquisti tra 10 e 15% rispetto ai saldi estivi 2008, a causa soprattutto degli effetti della crisi economica e dei listini che sono ancora 'eccessivamente elevati' in abbigliamento e calzature.

Sempre secondo il Codacons, la spesa prevista per ogni famiglia ai saldi non supererà i 180 euro e solo il 45% dei consumatori ne usufruirà. Nel frattempo i primi ad aprire le danze dei saldi sono stati i campani, che dal 27 hanno dato il via alla corsa agli acquisti.

A loro seguono gli abitanti di Alessandria, da domani, insieme agli abitanti del Molise, mentre inizieranno il 7 lugio a Firenze e il 4 luglio in Puglia. In Piemonte, invece, i saldi iniziano in anticipo di qualche giorno rispetto agli anni passati.

I commercianti stanno già allestendo le loro vetrine, mentre in Liguria dovranno aspettare nove giorni di più: la data di avvio dei saldi è infatti fissata per il 10 luglio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il