BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Incentivi auto 2009: scegliere Gpl o metano? Quale è il migliore?

Gli incentivi statali per la conversione a impiano metano e Gpl. Le differenze



Il decreto anti-crisi dello scorso aprile ha stabilito le misure di incentivo all'acquisto e conversione alle auto pulite che, stando agli ultimi dati sulle immatricolazioni di quest’ultimo mese,  stanno ottenendo buoni risultati di mercato che a giugno ha ricevuto un forte impulso, incassando finalmente la disponibilità dei modelli ecologici oggetto degli incentivi alla rottamazione e balzando del 12,38%, a 209.315 unità.

Dopo il lieve incremento dello 0,24% registrato a marzo, si tratta del primo vero risultato positivo conquistato durante questo periodo di forte crisi. Le agevolazioni previste saranno concesse fino al 2010 sotto forma di sconto al momento dell'acquisto e valgono  per le vetture nuove immatricolate entro il 31 marzo 2010.

L'incentivo, pari a 1500 euro, viene concesso nel caso di rottamazione dell'auto euro 0, 1 o 2 e di acquisto contestuale di una euro 4 o 5 con specifici limiti di emissione di CO2 (fino a 140 grammi al chilometro per le vetture a benzina, fino a 130 grammi per quelle diesel). I benefici sono garantiti anche se non si acquista una nuova auto ma si decide semplicemente la conversione in gpl o metano.

Se il Gpl garantisce prestazioni comunque simili al precedente impianto, portando però ad una grande riduzione del vano bagagli a favore, ed ha un'energia specifica minore della benzina, per cui l'aumento di consumo si attesta sul 15-20%, anche il Metano porta ad una perdita di spazio tra il 30 e il 50% a seconda della capienza e della categoria del veicolo e le prestazioni non presentano significative differenze con quelle dei motori a benzina.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il