BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Stipendio Magistrati, docenti e dirigenti di Polizia: aumento da Luglio 2009

Aumenti di stipendio in arrivo per numerose categorie professionali.



Due decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) introducono aumenti di stipendio per alcune categorie professionali: magistrati, avvocati, procuratori dello Stato, docenti, ricercatori universitari, personale dirigente della Polizia di Stato, dei Corpi di polizia civili e militari, colonnelli e generali delle Forze armate.

Per magistrati, avvocati e procuratori dello Stato, gli stipendi in vigore dal primo gennaio 2006, comprensivi dell’indennità integrativa speciale, vengono aumentati per il triennio del 10,13%, e, nel contempo, vengono riassorbiti gli aumenti già corrisposti per il 2007 e il 2009. Il conguaglio per il pregresso è fissato al 2,75%, pari al differenziale tra il 10,13% e le cifre ottenute come acconto. A queste categorie si riconosce un ulteriore 3,04% di aumento per ciascuno degli anni 2010 e 2011.

Per le altre categorie di cui sopra, invece, il DPCM relativo introduce un aumento del 3,77% su base annua, comprensivo di stipendio, indennità integrativa speciale e assegni fissi e continuativi. Per la copertura dell’aumento annuale, il DPCM del 29 aprile ha previsto una spesa di 247 milioni di euro a decorrere dal 2009, sostenuta attraverso 76 milioni provenienti dalla riduzione delle autorizzazioni di spesa e da 171 milioni derivanti dall’utilizzo di quota parte delle risorse dello Stato per gli adeguamenti retributivi nell’ambito della missione «Istruzione Universitaria», programma «sistema universitario e formazione post-universitaria».

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il