BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Scudo Fiscale 2009 per rientro capitali dall'estero: termini e condizioni previste

Arrivano in Parlamento le nuove norme scudo fiscale. In cosa consistono



Lo scudo fiscale si appresta ad arrivare in Parlamento: la sostanza della bozza dell'emendamento al decreto anticrisi approntata dai tecnici dell'esecutivo è quella di un condono generalizzato per chi ha costituito o esportato somme all'estero fino al 31 dicembre del 2007. La sanatoria prevede l’esclusione di punibilità per una nutrita serie di reati penali di carattere economico: dal falso in bilancio, alla bancarotta fraudolenta, dall'emissione di fatture false a tutti i reati tributari.

La spunta, invece, chi ha costituito fondi nero all'estero. Il rimpatrio, titolo del comma 2 dell'emendamento, potrà avvenire entro il 31 dicembre di quest'anno, a partire da una data compatibile con l'approvazione del decreto, probabilmente il primo agosto o il primo settembre. L'operazione potrà essere effettuata attraverso banche, intermediari finanziari, Poste e agenti di cambio e riguarderà denaro e altre attività finanziarie.

Ma la lista dei reati, tributari, societari e fallimentari, per i quali lo scudo consente di farla franca è lunga: punibilità per i reati tributari che vanno dall'omessa dichiarazione, all'emissione di fatture false, alla dichiarazione fraudolenta. Il falso il bilancio diventa reato depotenziato perché si può procedere solo per querela di parte, ma pur sempre passibile di una pena fino a 5 anni.

Inoltre l'esclusione di punibilità toccherà una serie di reati degli amministratori di una società, dalle manovre fraudolente sui titoli alla valutazione esagerata di conferimenti e acquisti. Divergenti le reazioni del mondo politico e se per Pierluigi Bersani, candidato alla segreteria del Pd, “fra ipotesi e smentite, tutti sanno che si sta lavorando a una sanatoria che nessun paese europeo concepirebbe neppur lontanamente”, Di Pietro accusa il governo di “operare per l'illegalità, premiando evasori e furbetti”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il