BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Prezzi delle case 2009 stanno scendendo. Previsioni a fine anno quasi -10%

Iniziano a scendere i prezzi delle case. Le previsioni



Scendono i prezzi delle case: quelli delle abitazioni sono diminuiti nei primi sei mesi dell'anno del 2,5% (si erano già ridotti dell'1% alla fine del 2008), una flessione che si traduce in un -3,5% su base annua; considerando la variazione dei prezzi medi in tredici diverse aree territoriali si va dal -4,1% di Venezia città al -0,2% di Cagliari.

Questi dati emergono dall’ultimo Rapporto sul mercato immobiliare 2009 di Nomisma, che sottolinea come, comunque, la tenuta del valore degli immobili italiani, se confrontato con altri paesi, resti comunque notevole. Secondo le previsioni, quest’anno i prezzi delle abitazioni potrebbero risultare più bassi del 6-8% rispetto all'anno precedente e nel 2010, anno alla fine del quale, secondo le previsioni macroeconomiche, il Pil dovrebbe tornare a crescere, i prezzi potrebbero subire un'ulteriore flessione (-2-3%) e sarà solo nel 2011 che il mercato immobiliare tornerà davvero a salire.

Cresce, dunque, l’ottimismo nel mondo degli operatori immobiliari che, dopo aver attraversato un periodo decisamente difficoltoso, nonostante la crisi si faccia ancora sentire nei suoi strascichi, pensano ai prossimi andamenti positivi, che, forse, arriveranno a risollevare le sorti del passato 2008 e di questo 2009 che nulla di buono sta promettendo.

In questo 2009 i volumi di compravendita potrebbero assestarsi intorno alle 600mila abitazioni (erano 686mila nel 2008), quasi 250mila abitazioni in meno rispetto al valore raggiunto prima della crisi nel 2007 (con un volume di compravendite nel 2006 pari a 845.000 abitazioni).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il