BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bilanci Enel, Eni, Mediaset e delle altre società quotate. I conti del secondo trimestre 2009

Bilanci 2009 del secondo trimestre. La situazione



Si chiude il secondo trimestre di questo anno 2009 che, fra crisi economica ancora in corso e timidi segnali di ripresa, è arrivato a riscaldare un’estate già abbastanza afosa. Differenti i bilanci delle diverse società, ma spiccano, ovviamente, fra tutte, Eni, Enel e Mediaste.

Nel primo semestre dell'anno, il colosso energetico ha riportato un calo del risultato netto adjusted del 49,8% a 2,66 miliardi di euro, mentre l'utile netto è sceso del 59,5% a 2,74 miliardi. I ricavi della gestione caratteristica sono scesi nel semestre del 24,2%  ed è, inoltre, calato l'utile operativo adjusted.

Il ceo Paolo Scaroni ha affermato che, se dovessero confermarsi i fattori negativi che hanno pesato sui primi sei mesi dell'anno, la crescita della produzione di idrocarburi nel 2009 dovrebbe comunque attestarsi almeno allo 0,5%-1. Attesi i risultati, invece, di Enel: Il gruppo Enel ha chiuso il primo semestre con un utile netto pari a 3,524 miliardi, in crescita del 28,7% rispetto allo stesso periodo del 2008. Tale risultato includerebbe i proventi finanziari per 970 milioni di euro derivanti dall'esercizio anticipato della put option concessa da Enel ad Acciona sul 25,01% del capitale di Endesa.

I ricavi del periodo sono stati pari a 29,324 miliardi e sale a 55,764 miliardi l'indebitamento finanziario netto, contro i 49,967 miliardi di fine 2008 (+11,6%). Utili dimezzati in questo trimestre anche per Mediaset che raggiunge 180,8 milioni rispetto ai 350 di un anno fa su ricavi netti per 1,951 miliardi (-13,2%). Nel secondo semestre il gruppo stima un rallentamento della raccolta pubblicitaria decisamente inferiore rispetto ai primi sei mesi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il