BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Trenitalia-Ferrovie Nord: 174 nuove corse per il Piano di intervento straordinario

43 nuove corse a partire da settembre e tutte le altre novità del Piano did’intervento straordinario per il miglioramento dei servizi ferroviari



43 nuove corse a partire da settembre: 16 nuove corse sulla tratta Bergamo-Treviglio, altre 21 partiranno da ottobre e 110 da dicembre. A dicembre, con l’apertura del tunnel di Castellanza, il tempo di percorrenza del Malpensa-Express da Milano Cadorna all’ex hub varesino scenderà da 34 a 29 minuti.

In tutto 174 nuove corse, (il 15% in più) 105 nuovi treni entro due anni, una nuova società mista Trenitalia-Ferrovie Nord, che per un anno affitterà l’intera rete regionale in vista dell’integrazione con e Ferrovie dello Stato.

E un aumento dei finanziamenti previsti dal nuovo contratto di servizio che sarà firmato a settembre, che passeranno dagli attuali 265 milioni di euro a 375, ben 110 in più. Di cui 40 a carico della Regione. Sono queste le novità previste dal nuovo Piano d’intervento straordinario per il miglioramento dei servizi ferroviari regionali firmato  da Regione e Trenitalia, davanti al ministro dell’E conomia Giulio Tremonti e al vice ministro Roberto Castelli.

La nuova società tra Fs e Fn avrà un nome provvisorio: Trenitalia-Ferrovie Nord. Il presidente sarà Vincenzo Soprano, l’amministratore delegato Giuseppe Biesuz. L’accordo tra Fnm e Trenitalia si inserisce all’interno del protocollo d’intesa che porta a circa 375 milioni all’anno la dote per gestire il servizio lombardo, 110 milioni in più soltanto dal Pirellone, 25 milioni all’anno per tre anni come start up da parte dello Stato. Un’iniziativa promossa dal ministro all’Economia Giulio Tremonti, che si augura che “iniziative così costruttive si possano ripetere su tutto il territorio nazionale”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il