BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Rate congelate per un anno. L'accordo Abi e imprese sulla restituzione dei crediti

Accordo firmato tra Abi e organizzazioni imprenditoriali sulla moratoria per la restituzione alle banche dei crediti alle aziende



E’ stato siglato a Milano l'accordo tra Abi e organizzazioni imprenditoriali che prevede la moratoria per la restituzione alle banche dei crediti alle aziende. Le parti hanno sottoscritto un ‘avviso comune per la sospensione dei debiti delle piccole e medie imprese verso il sistema creditizio’.

L'accordo entra in vigore subito e le domande potranno essere presentate fino al 30 giugno 2010, mentre le banche che comunicheranno all'Abi la decisione di aderire si impegnano a renderlo operativo entro 45 giorni dall'adesione. Il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, ha commenta l'Avviso comune siglato da Governo, imprese e banche sulla moratoria dei crediti, ‘un accordo buono, un passo importante”.

Per il ministro dell'Economia Giulio Tremonti si tratta, invece, di una ‘bombola di ossigeno’ per le imprese. Promotore di questo patto è stato proprio è stato il ministro dell'Economia che ha messo sotto pressione le banche per costringerle ad allentare i cordoni della borsa nei confronti delle imprese italiane. 

Cosicché ora gli imprenditori potranno ottenere una moratoria dei debiti bancari, un effettivo congelamento delle rate di mutui, prestiti e leasing, fino alla metà del 2010 dietro presentazione di una domanda e gli istituti di credito avranno una maggiore deducibilità fiscale dei crediti inesigibili e che si trasformano in perdite di bilancio. “Sarà uno strumento necessario e vitale per la ripresa dopo la pausa estiva”, ha concluso il ministro Tremonti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il