BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Google Adsense e pubblicità su Internet: apertura a investitori terzi

Google si svincola da Adsense e si apre a terzi. La novità pubblicitaria



Se è vero che la pubblicità è l’anima del commercio, è allora facilmente comprensibile il motivo per cui la ‘battaglia’ nell’etere si stia giocando a colpi di coalizioni, acquisizioni, corse ad investimenti e investitori. Dopo l’accordo Microsoft- Yahoo, la novità arriva questa volta da Google, che ha annunciato la prossima apertura del canale AdSense alle reti pubblicitarie concorrenti.

Questo significa un grande cambiamento: se prima Adsense era strettamente legato a Google, generando così una quasi identificazione tra il canale e la funzionalità di raccolta pubblicitaria, ora Google aprirà il proprio AdSense anche a gruppi terzi, aumentando così il vantaggio per l'utenza che mette a disposizione i propri spazi per trarre lucro personale dal traffico guadagnato.

Secondo quanto si legge nella nota diffusa, Google informa di ulteriori entrate pubblicitarie: “Presto sarà in grado di gestire profitti da più reti pubblicitarie in AdSense sfruttando la tecnologia DoubleClick Ad Exchange. Ciò significa che gli inserzionisti di reti esterne certificate da Google potranno partecipare all'asta per il suo spazio pubblicitario concorrendo insieme agli inserzionisti AdWords. Consentendo a reti pubblicitarie di terze parti di pubblicare annunci sul suo sito, potrà aumentare il numero degli annunci disponibili e generare maggiori entrate nel lungo periodo.

Inoltre, se al momento utilizza DART for Publishers di DoubleClick, sarà in grado di sfruttare Ad Exchange per generare entrate direttamente sul suo server degli annunci e continuare a compensare con AdSense per gli annunci di testo con targeting contestuale”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il