Venduto Skype al 65% da Ebay. Quali prospettive e progetti futuri?

eBay ha venduto il 65% di Skype: i prossimi progetti



eBay ha venduto il 65% di Skype, mantenendo così una forte posizione all'interno di uno dei servizi a più alto potenziale dell'intera Net Economy. La transazione avverrà per un controvalore di 1.9 miliardi di dollari.

La proiezione derivante dal prezzo del 65% del gruppo indica per Skype un valore teorico di 2.75 miliardi di dollari, cifra superiore ai 2 miliardi indicati come possibili per una transazione al 100%, per cui eBay sembra recuperare in parte il denaro perduto in seguito all'onerosa acquisizione del 2005.

Ad acquisire Skype è stata una cordata di investitori fra cui spiccano nomi come Index Ventures, Andreessen Horowitz e la Canada Pension Plan Investment Board, insieme alla Andreessen Horowitz che porta in Skype Mark Andreessen, nato con Netscape e già membro del Board of Director eBay, e alla Index Ventures che fa capo a Mike Volpi.

Inizia allora per Skype una nuova era, il cui obiettivo è riuscire a mantenere e vincere la sfida di espressione del proprio potenziale, in competizione anche con Google. “Skype ha un enorme potenziale inespresso e, se si riuscirà a portare il servizio nelle abitudini quotidiane dell'utenza, sarà nel software la leva in grado di cambiare le regole del gioco del mercato della telefonia”, come ha spiegato Marc Andreessen.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il