BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Insegnanti precari senza contratto: indennità di disoccupazione, supplenze brevi e le altre novità

Gli ammortizzatori per affrontare l’emergenza dei 10 mila insegnanti precari. Le novità



Indennità di disoccupazione, accesso preferenziale alle supplenze brevi, utilizzo dei docenti nelle iniziative di formazione delle Regioni con le quali il ministero ha avviato una trattativa: questi gli ammortizzatori  per affrontare l’emergenza dei 10 mila insegnanti precari che, in seguito ai provvedimenti di razionalizzazione del governo, sono rimasti senza contratto annuale.

Così i ministri dell’Istruzione Mariastella Gelmini e del Welfare Maurizio Sacconi hanno lavorato a sostegno dei precari della scuola. Si parte dalla Campania, dove è molto alto il numero dei docenti precari: qui il primo degli accordi destinati a integrare il reddito dei docenti rimasti senza lavoro, prevede un investimento da parte della Regione, per il prossimo biennio, di 20 milioni di euro del Fondo sociale europeo.

Così il reddito di 4 mila insegnanti precari in cassa integrazione verrà incrementato del 30 per cento. Il ministro Gelmini spiega: “Sul precariato non si scherza: vendendo illusioni si creano cocenti delusioni. Le scuole offriranno prioritariamente agli insegnanti precari, abilitati, iscritti nelle graduatorie a esaurimento e che hanno avuto supplenze annuali nello scorso anno scolastico, tutte le supplenze brevi.

Sarà l’Inps, in collegamento con gli istituti, a gestire automaticamente l’attivazione e la cessazione dell’indennità di disoccupazione alla quale i docenti hanno diritto. La durata dell’indennità di disoccupazione è di 8 mesi che diventano 12 per coloro i quali hanno superato i 50 anni. Le supplenze brevi daranno, invece, diritto al punteggio per l’intero anno. L’indennità di disoccupazione potrà essere integrata dai compensi previsti per le attività di formazione promosse dalle Regioni”.

Disoccupati 2016: assegno, indennità, agevolazioni. Debutta il nuovo assegno di disoccupazione nel 2016, vediamo quali sono le caratteristiche, a chi è rivolto e come funziona

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il