BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Certificazioni informatiche per aziende: come fare? Importanti per Basilea 2 e gare pubbliche

Sicurezza e fruibilità: l'obiettivo delle certificazioni informatiche. Come funzionano



Garantire sicurezza e massima fruibilità: questo è l’obiettivo delle certificazioni web e IT. Si tratta di una sorta di valore aggiunto per le aziende, oltre che strada preferenziale per bandi pubblici e rating elevati in ambito Basilea 2.

Nel caso di siti web e servizi informatici, il valore aggiunto si traduce nell’essere in possesso di requisiti come accessibilità, riservatezza, disponibilità ed integrità, che si traducono in una maggiore sicurezza e fruibilità.

A seconda della destinazione d'uso, però, questi parametri avranno un peso diverso, sia nella progettazione che nella gestione che implementazione dei servizi offerti. Punto rilevante nelle certificazioni informatiche è rappresentato dal riferimento ISO, che si riferisce essenzialmente a della sicurezza informatica, cioè alla sicurezza nella gestione delle informazioni, e che sono raccolte nella famiglia 27000.

La famiglia 27000 riguarda la gestione delle informazioni in generale, che fornisce indicazioni su diritti di proprietà intellettuale, salvaguardia delle registrazioni del sistema organizzativo, protezione dei dati e tutela della privacy, politica documentata e suddivisione delle responsabilità per la sicurezza delle informazioni, sensibilizzazione e formazione del personale, miglioramento continuo.

La sua importanza è per esempio rappresentata da Basilea 2: nell'assegnazione del rating, infatti, un'azienda certificata ISO 27001 potrà ottenere giudizi positivi su fattori di mercato e competitività.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il