BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Rendimenti Bot sotto lo zero per i trimestrali e i clienti normali ci perdono anche

Rendimento dei Bot a tre mesi sotto lo zero: la situazione



Rendimento dei Bot a tre mesi sotto lo zero: a comunicare la discesa è stata l'Assiom secondo cui lo 0,385% lordo del BoT trimestrali (minimo storico) si riduce a -0,08% una volta eliminate le ritenute fiscali e le commissioni massime applicate dalle banche (0,10% sul prezzo dei titoli).

Ad assicurare una remunerazione, seppur minima, sono, però, i BoT annuali: lo 0,35% netto. Il record del primo rendimento negativo era stato raggiunto alla fine di agosto anche dai Bot semestrali, che erano stati collocati con un rendimento dello 0,55% lordo, vale a dire che anche in questo caso, una volta detratte tasse e commissioni, il guadagno netto che rimane in tasca ai risparmiatori è solamente dello 0,08%.

Nonostante il calo dei rendimenti, pare resti, comunque, buona la domanda: il Tesoro ha, infatti, assegnato 4 miliardi di Bot trimestrali e 7,5 miliardi di titoli annuali a fronte di una richiesta che era stata rispettivamente pari a 9,6 e 12,9 miliardi. Ma perché i rendimenti dei Bot sono caduti così in basso? Secondo i calcoli fatti dalla stessa Assiom, ecco cosa risulta. Il prezzo netto di aggiudicazione spuntato dal Tesoro (con 4 miliardi assegnati) è stato di 99,92 per ogni 100 di nominale: la differenza determina il rendimento lordo, da cui deve essere, però, sottratta la ritenuta fiscale che è pari al 12,5% sugli interessi.

Considerando questa correzione, il rendimento netto diventa dello 0,32%. Acquistando in sottoscrizione Bot che scadono fra tre mesi per 10 mila euro, dunque, si dovrebbero avere 32 euro, in teoria, perché il risparmiatore deve tener conto anche della commissione richiesta dalla propria banca.

Nel caso dei titoli collocati ieri, che hanno una durata di 91 giorni, questa commissione massima è pari allo 0,1% che, calcolata sul prezzo finale dei Bot, che dagli iniziali 99,903, aumentato della ritenuta fiscale, è così diventato 100,02. Ecco il risultato per cui si ottiene il rendimento negativo: i 32 euro di remunerazione sugli ipotizzati 10 mila euro di Bot, non solo sarebbero interamente assorbiti dalla commissione, ma se ne dovrebbero aggiungere anche altri 8 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il