BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Prezzi case: previsioni per ultimo trimestre 2009 e 2010. Ribasso, ma non troppo

Scendono i prezzi delle case ma le previsioni non sono ottimistiche. La situazione



Calo dei prezzi delle case nei prossimi mesi, ma non troppo. Il dato emerge dall’ultima indagine di Banca d’Italia condotta insieme a Tecnoborsa secondo cui nel secondo quarto dell’anno si è stabilizzato il margine di riduzione del prezzo di vendita rispetto a quello inizialmente richiesto dal venditore, pari a una media del 12,2%, contro l’11,8% del sondaggio precedente, e si sono ridotti i tempi che intercorrono tra il conferimento dell’incarico e la vendita effettiva, tempo che nel primo trimestre prevedeva circa 6,7 mesi e che è sceso nel secondo a 6,4 mesi.

Ma, in generale, si stima che i prezzi delle case in Italia scenderanno in media del 6,5% quest'anno e del 2,5% nel 2010. A stabilirlo è 'ultimo rapporto European Outlook 2010 dell'istituto di ricerche Scenari Immobiliari. Le compravendite dovrebbero attestarsi sotto le 600mila unità con un calo del 15% rispetto al 2008.

I prezzi delle case diminuiscono meno nelle grandi città rispetto all’hinterland: si stima in media rispettivamente -5,3% e -8,2%. Per quanto riguarda le previsioni per i prossimi mesi sull’andamento del mercato nazionale, le prospettive generali nel medio termine (circa due anni) sono più positive con uno scarto di 36,9 punti percentuali, contro 53,2% del primo trimestre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il