BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Moratoria mutui per le famiglie e la prima casa: pagamento rate sospeso si avvicina?

Sempre più insistente l’ipotesi di una moratoria per i mutui delle famiglie in situazioni di difficoltà. Cosa prevede



Si fa sempre più insistente l’ipotesi di una moratoria pensata per i mutui delle famiglie in situazioni di difficoltà a causa della crisi. La proposta arriva dall'Abi, che intende presentarla al titolare dell'Economia, e che lancia il progetto del ‘prestito della speranza’ lanciato dalla Cei (la Conferenza episcopale italiana).

Il progetto dovrebbe svilupparsi sulla falsariga delle misure varate  per le imprese che ha portato alla moratoria per i crediti nei confronti delle pmi varata all'inizio di agosto. Si tratta di un fondo nazionale di garanzia da 30 milioni a favore delle famiglie monoreddito che in seguito della crisi globale hanno perso l'unica fonte di sostentamento.

“Non è stata presa alcuna decisione ancora, ma il fatto che la questione sia stata oggetto di discussione è un primo passo”, ha commentato l’ad del gruppo Intesa Sanpaolo, Corrado Passera. Nel frattempo, è importante ricordare che gli istituti si sarebbero già mobilitati sebbene in ordine sparso in favore delle famiglie che si sono trovate in difficoltà con i mutui casa a seguito della crisi finanziaria. Tra le iniziative varate, quella dell’anticipo della cassa integrazione.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il