BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Stress da e-mail e cellulari: essere sempre connessi "uccide" secondo manager di France Telecom

Continuo uso di smartphone e continua ricezione di e mail: lo stress dei dipendenti che porta al suicidio



Continuo uso di smartphone e continua ricezione di e mail: sarebbero questi i principali motivi di stress dei dipendenti d’azienda, secondo un top manager di France Telecom.

Questo risultato emerge da una riflessione del manager della società francese, secondo cui nel corso di meno di due anni, ben 22 dipendenti di France Telecom sono stati vittime di suicidio e almeno altre 13 persone hanno cercato di porre fine alla loro vita.

Si tratta di una media decisamente molto alta, che ha allarmato non solo l'azienda, ma anche le autorità competenti che hanno deciso di indagare per verificare la presenza di eventuali politiche dannose nei confronti della forza lavoro della società.

Secondo Gervais Pellissier, “Oggi, le persone che lavorano nel mondo degli affari, qualsiasi sia la loro posizione lavorativa sono sempre connesse. Qualche anno fa, invece, quando eri un dipendente di medio livello in una grande non esisteva alcun telefono cellulare o computer a casa. Quando si tornava a casa il lavoro rimaneva fuori dalla vita di ognuno”.

Oggi, invece, sembra che il lavoro sia il principale pensiero di molti e i sistemi di comunicazione sempre più evoluti sembrano, inoltre, contribuire ad una presenza sempre più ‘ingmbrante’ degli affari lavorativi nella vita privata. La prima fonte di stress, secondo i top manager di France Telecom, sarebbe legata alla recente privatizzazione della società, condizione che ha portato circa 15mila impiegati a cambiare radicalmente le proprie abitudini lavorative nel corso degli ultimi cinque anni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il