BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?



Aggiungici alle tue cerchie (clicca su Segui):



Bonus 36%: agevolazione fiscale per ristrutturazione casa prorogata fino al 2012.Come fare richiesta

Prorogata fino al 31 dicembre 2012 l’agevolazione fiscale del 36% sulle ristrutturazioni edilizie. Come ottenerla


Il Governo ha deciso di prorogare fino al 31 dicembre 2012 l’agevolazione fiscale del 36% sulle ristrutturazioni edilizie ed è diventa permanente l’aliquota Iva del 10% per le prestazioni sulle manutenzioni ordinarie e straordinarie: queste le novità fiscali contenute nel disegno di legge Finanziaria 2010, varato dal Consiglio dei ministri, la scorsa settimana.

Il bonus del 36% sarà valido per gli interventi eseguiti fra il primo gennaio 2008 e il 31 dicembre 2012 da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie, che provvedano all’alienazione o all’assegnazione dell’immobile entro il 30 giugno 2013. Lo sconto sarà calcolato su un limite massimo di spesa di 48mila euro per ciascun immobile da dividere in dieci anni.

I contribuenti di età non inferiore a 75 e 80 anni possono suddividere la detrazione, rispettivamente, in cinque o tre rate annuali. Per poter usufruire dell’agevolazione fiscale, è indispensabile inviare per raccomandata la comunicazione di inizio lavori. Il modello, disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, deve essere inviato prima dell’inizio dei lavori.

Ad esso, una volta compilato, dovrà essere allegata un’autocertificazione relativa al possesso della concessione edilizia o comunicazione di inizio lavori (DIA) se prevista per i lavori da effettuare; l’eventuale denuncia alla ASL (necessaria solo per cantieri con durata di oltre 220 giorni o con rischi particolari per la sicurezza); i dati catastali e le ricevute di pagamento dell’Ici a decorrere dal 1997.




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il 03/10/2009 alle ore 09:01