BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Internet in ufficio: lavoratori lo usano per due ore al giorno. I siti più visitati

Interne svago in ufficio per la maggior parte dei lavoratori. Google e Facebook i siti più visitati



Oltre 6 milioni e mezzo di lavoratori farebbero ampio utilizzo di Internet anche durante le ore di lavoro, con una media di 2 ore al giorno e mostrando una marcata incidenza sulla loro produttività per il calo di efficienza che ne emerge. Questi i numeri emersi da una ricerca condotta da Nielsen Ondine che ha analizzato la tentazione dei lavoratori ad accedere alla Rete durante le ore di lavoro.

Stando ai dati, il tempo riservato alla navigazione risulta pari a 37 ore, 46 minuti e 35 secondi al mese, che corrispondono a circa una settimana di lavoro. In media, i collegamenti mensili sono 46, durante i quali i lavoratori hanno accesso ad un centinaio di siti, per un totale di 2.673 pagine visitate.

Tra i portali più visitati predomina, come immaginabile, Google, seguito a ruota dal social network diventato ormai fenomeno di massa di comunicazione Facebook che, però, stravince in quanto a tempo medio di permanenza: cinque ore e mezza al mese contro l'ora e 45 di Google. 

La consuetudine di ‘svagarsi’ su Internet sembra essere di ben ¼ degli occupati: si tratta per la maggior parte di lavoratori dipendenti costretti a passare le 8 ore seduti in un ufficio davanti ad una scrivania, ma tra loro compaiono anche i professionisti e i lavoratori autonomi che ‘staccano’ navigando qualche minuto per poi riprendere i loro impegni di lavoro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il