BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Trovare posto di lavoro: i licenziamenti nonostante la crisi condizionano fortemente i colloqui

Come spiegare un licenziamento nel curriculm a chi presiede il colloquio



Trecento mila assunzioni in meno rispetto allo scorso anno e il timore di un licenziamento alle porte. Il mondo del lavoro oggi paga gli effetti della crisi economica che si è abbattuta sul mondo, ma a pagare il prezzo più alto sono i giovani in cerca di un’occupazione, possibilmente stabile, e coloro che in azienda da qualche anno è stato costretto a lasciarla.

Sono poche le aziende che sono tornate ad assumere, ma per quello poche i migliaia si presentano per essere assunti, fra questi anche molti che nei loro curriculum presentano ‘vuoti’ lavorativi per licenziamenti. Come fare allora a spiegare il perché di un eventuale licenziamento? E cosa pensano gli addetti alle risorse umane quando leggono un curriculum che riporta questa nota?

Sembra discriminante, ma secondo un’indagine condotta da Gidp, gruppo intersettoriale direttori del personale, solo il 15% degli intervistati ammette di prestare poca importanza a questo avvenimento, facendosi condizionare poco. Il 17,6% ammette che è vincolante, mentre l’1,5% confessa di trovarlo determinante. Per il 66,2 % il licenziamento di un candidato è poco significativo.

Nel momento in cui ci si trova ad affrontare un colloquio, dunque, mai omettere motivi e spiegazioni del buco che appare sul curriculum e mai mentire: la bugia è considerata molto grave dal 40% degli intervistati. Ciò che conviene fare, secondo Paolo Gitterio, presidente del Gidp, è spiegare come mai si è finiti in una condizione del genere, contestualizzando motivi e circostanze che hanno portato all’eventuale licenziamento. E modo migliore per farlo, secondo la maggior percentuale degli intervistati, è farlo sin dalla lettere di presentazione che accompagna il curriculum per la candidatura.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il