BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Informatica volano per la crescita economica anche in Italia: l'opinione di Steve Ballmer

Le tecnologie innovative svolgeranno un ruolo strategico nell’incremento della produttività. Così l'economista Ballmer



Investire in Information Technology, motore di sviluppo economico, e puntare sul Software: sarebbero questi gli elementi su cui puntare per sostenere una ripresa economica italiana. Secondo, infatti, Steve Ballmer, CEO di Microsoft, “Le tecnologie innovative svolgeranno un ruolo strategico nell’incremento della produttività e permetteranno la creazione di nuove aziende e di posti di lavoro altamente specializzati che alimenteranno la ripresa e favoriranno la crescita economica sostenibile”.

In base alle previsioni, confrontate con i risultati della ricerca IDC condotta dalla casa di Redmond, gli investimenti innovativi, a fine 2009, saranno pari a 27 miliardi di euro, con un trend di crescita dell'1,3% nei prossimi cinque anni. Il contributo fornito al PIL sarà dunque in aumento, per un valore di circa 1,9%. Fattore determinante nella scelta di nuovi investimenti è la certezza dei nuovi scenari lavorativi: da qui al 2013 le nuove aziende IT saranno circa mille, per la maggior parte Pmi, con 31mila nuovi posti di lavoro, d'alto profilo. In Italia, nonostante invece gli investimenti per il Software costituiscono solo il 17% di quelli totali, le prospettive parlano di una grande crescita occupazionale se il trend aumentasse, considerato che questo settore occupa ben il 52% del mercato IT nel suo complesso.

Ballmer conferma che in una fase di riassestamento economico, come quella che tutto il mondo si trova a vivere, le nuove tecnologie svolgeranno un ruolo strategico, alimenteranno la ripresa e favoriranno una crescita sostenibile. La visione illustrata da Ballmer è indirettamente un invito alle aziende ad investire in soluzioni informatiche: “I prossimi anni saranno i migliori per il nostro settore informatico e gli investimenti in questo comparto guideranno la crescita economica globale.

Concorrere alla ripresa e soprattutto farne parte è possibile solo se le imprese coltiveranno l'obiettivo di aumentare produttività, e quindi generare maggiore efficienza operativa e creare nuove opportunità di business, ampliando, nello stesso tempo, la propria capacità di innovare e tenere sotto controllo i costi. Le tecnologie, le risorse It, devono, quindi, assumersi il compito di liberare dalle zavorre della recessione le imprese e aiutarle a creare nuovo valore”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il