BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Premio Nobel per l'economia: ha vinto la società e il ruolo dell'impresa

Elinor Ostrom e Oliver Williamson: i Nobel per l'Economia 2009



Il primo Nobel per l’Economia del dopo crisi è andato a due caposcuola americani che si sono distinti per l'impegno sociale e il ruolo dell'impresa. Loro sono Elinor Ostrom, 76 anni, la prima donna nemmeno un'economista, ma politologa. All'Università dell'Indiana (Bloomington) ha creato una scuola che studia l'interazione tra società, risorse, ecosistema.

Il suo è quindi un Nobel alla luce di economia, sviluppo ed ecologia e sarà celebrata non solo a Stoccolma ma al prossimo appuntamento Onu sull'ambiente, a dicembre, a Copenhagen. Elinor Ostrom va così ad aggiungersi alle altre quattro premiate dall'Accademia reale di Svezia nel 2009: Ada E. Yonath, premio Nobel per la chimica, Elizabeth H. Blackburn e Carol W. Greider, Nobel per la medicina insieme allo statunitense Jack W. Szostak e Herta Müller, Nobel per la letteratura.

L’altro celeberrimo vincitore del Nobel per l’economia è Oliver Williamson, 77 anni, professore emerito all'Università della California (Berkely), ha ricevuto un Ph D. dalla Carnegie Mellon university, che è stata negli anni 60 e 70 l'incubatrice delle teorie sull'efficienza dei mercati, ma si è dedicato soprattutto allo studio dell'impresa e dei costi delle transazioni che l'impresa affronta per continuare a produrre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il