BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Windows 7: le versioni e i prezzi disponibili

Tutte le versioni Windows 7: cosa prevedono e quanto costano



Si avvia a sostituire Vista e per fornire ulteriori informazioni circa installazione e novità, Microsot  presenta i piani e le offerte Windows 7. Si parte dalle versioni Home Premium, per clienti tradizionali, e Professional, per chi desidera funzionalità addizionali e utili per attività di piccola impresa, per arrivare a SKU specifiche per clienti con particolari esigenze.

Spiccano, inoltre, novità anche per le aziende che avranno la possibilità di scegliere tra due SKU raccomandate: Windows 7 Professional e Windows 7 Enterprise. La prima destinata alle piccole imprese e la seconda alle medie e grandi imprese che hanno un Software Assurance Agreement. Inoltre, come per Vista, anche Windows 7 avrà la sua edizione .Ultimate, destinata a coloro che necessitano di funzionalità enterprise.

Queste tutte versioni di Windows 7: Windows 7 Starter, distribuita solo via OEM, su nuovi PC e agli utenti di netbook, prevede funzionalità principali come Taskbar potenziata, Jump List, Windows Media Player, Backup e Restore, Action Center, Device Stage, Play To, Fax e Scan, giochi base; Windows 7 Home Basic (solo nei Mercati Emergenti e con possibilità di eseguire un numero illimitato di applicazioni); Windows 7 Home Premium, destinata al mercato retail mainstream, prevede funzionalità come Aero Glass, Aero Background, Windows Touch, creazione Home Group, Media Center, DVD playback e authoring, giochi premium e sarà venduta sul canale retail e sui nuovi PC; Windows 7 Professional, destinata al mercato retail mainstream con supporto per unione a dominio, host Remote Desktop, location aware printing, EFS, Mobility Center, Presentation Mode, Offline Folders, venduta sul canale retail e sui nuovi PC.

E ancora, versione Windows 7 Enterprise, destinata, invece, ai client aziendali con licenze a volume e prevede BitLocker, BitLocker To Go, AppLocker, Direct Access, Branche Cache, MUI language packs, avvio da VHD; e, infine, prevista la versione Windows 7 Ultimate per il mercato retail e con le stesse funzionalità di Windows 7 Enterprise ma non disponibile per le licenze a volume.

Per installare il nuovo Windows 7, chi acquisterà dal 26 giugno prossimo, un PC con Windows Vista pre-installato, potrà passare gratuitamente al nuovo sistema operativo. E’ importante ricordare che l’upgrade gratuito interesserà solo le edizioni Home Premium, Business e Ultimate di Windows. Altrimenti serviranno 35,90 euro circa per una copia di Windows 7 Home Premium e 71,82 euro circa per una copia analoga di Windows 7 Professional

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il