BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Fondi pensione e rendimento 2009: recuperate le perdite dell'anno scorso per quasi tutti

Crescono i fondi pensione, ma in percentuali diverse. I dati



Da gennaio al 30 settembre scorso i fondi negoziali sono cresciuti in media del 7,2%, mentre i fondi aperti si sono rivalutati del 9% e i Pip del 12%; inoltre, per queste ultime due categorie il recupero rispetto all'anno più buio per la finanza internazionale è solo parziale. A comunicare la ripresa dell’andamento dei fondi pensione è il presidente della Covip, Antonio Finocchiaro.

Le prime stime diffuse dalla Covip trovano, inoltre, conferma nel confronto tra le quote di settembre 2009 e quelle di dicembre 2007 di alcuni tra i maggiori fondi pensione negoziali. Per esempio, in questo intervallo di tempo Cometa (metalmeccanici) ha registrato per il suo comparto Reddito (quello con più aderenti) un rialzo dell'1,5%.

Nonostante la lieve ripresa, il presidente Covip ha reso noto che il flusso di adesioni anche nel 2009 ha subito un rallentamento vistoso, dopo un 2008 già poco incoraggiante: solo i Pip vedono crescere le loro adesioni del 16% circa, mentre gli aperti salgono del 2% e i negoziali sono praticamente fermi.

Analizzando le fasce dei sottoscrittori che hanno aderito alla previdenza complementare, quella dei dipendenti privati ha avuto un discreto successo, mentre è stata fallimentare tra i giovani e le fasce più deboli.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il