BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cisco e imprese italiane: soluzioni su misura da David Bevilacqua nuovo amministratore

Soluzioni tecnologiche innovative per favorire la produttività. I piani di Cisco Systems



Processi di produzione innovativi che diano vita a nuove forme di mercato. E’ questo l’obiettivo che Cisco Systems promette ai propri clienti, offrendo soluzioni professionali in grado di dare valore aggiunto al business e una forma di crescita sui mercati esteri.

David Bevilacqua, nuovo amministratore delegato di Cisco Systems Italia, ha illustrato la nuova strategia che Cisco intende avviare nel nostro Paese, sottolineando come alla qualità del prodotto made in Italy debbano accostarsi una necessaria innovazione di processo e l’ICT  come investimento strategico, seppur strumento costoso.

Sono queste due caratteristiche quelle necessarie per avviare un processo di ‘svecchiamento’ del modo di fare impresa e per rilanciare l’immagina produttiva dell’Italia all’estero. I piani produttivi in grado di trainare l'economia delle imprese italiane elaborati da Cisco si basano su tre architetture tecnologiche: si parte dalla virtualizzazione nei data center e dalla bordless network, cioè la rete in grado di seguire azienda e lavoratori anche in movimento, per arrivare alla collaboration, sistema in grado di coniugare le esigenze voice, dati e video su rete IP.

David Bevilaqua punta sulla tecnologia e lo dimostra con l’acquisizione di Tandberg, società specializzata in soluzioni di videoconferenza. Se la produttività è indice di mobilità ed espansione, il nuovo ad Cisco ritiene che nel  mondo ormai cambiato siano le tecnologie a farla da padrone. Così, se prima un manager doveva necessariamente spostarsi da un capo dall’altro del Paese e da un Paese all’altro, oggi può essere in grado di seguire anche sei diverse conferenze, grazie a tecnologie come la videoconferenza o la Telepresenza.

Bevilacqua ha spiegato: “Sono le tecnologie di cui disponiamo oggi che fanno cambiare il modo, come lavoriamo, come viviamo e migliorano la qualità della vita. L’immagine dell’Italia p generalmente alta ma non quando si parla di modelli organizzativi, di lavoro. E’ questo il principale cambiamento che si dovrà perseguire: vendere produttività, soluzioni business. Più che vendere hardware e upgrade, serve oggi ascoltare il cliente che ha speso tanto in Ict e ora vuole trarne reale vantaggio”. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il