BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Internet in Italia e uso: una persona su 2 non naviga. Molto meglio le aziende

Uomini e donne, da Nord a Sud, privati e aziende: l'uso di Internet in Italia



Un italiano su due non usa Internet, sono più gli uomini ad utilizzarlo delle donne, e sono i più giovani e scolarizzati, per quanto riguarda la popolazione, più attiva la popolazione del Nord rispetto a quella del Sud e il settore immobiliare per quanto riguarda le aziende.

I dati sono emersi da un’indagine condotta dall'Istituto di Informatica e Telematica del Cnr che ha dimostrato quanto sia, nonostante la diffusione capillare del web in ogni settore di lavoro e non, ancora bassa la percentuale di italiani che ne usufruisce in maniera attiva. Ad usare la rete è il 66,8% delle aziende, la percentuale sale fino al 93% quando le imprese hanno più di 5 addetti, mentre per il campione relativo alla popolazione, la penetrazione di Internet non va oltre il 52,6%.

Se si analizza più nel dettaglio l'uso del Web in azienda, risulta che  il 79,2% delle imprese usa la rete tutti i giorni e il 7,6% spesso e l'occasione è dettata da motivi di lavoro (69%), ricerca informazioni e aggiornamento (44,4%), comunicare e informare (28,2%) o scambiare dati (18,5). Il 17,6% usa Internet anche per effettuare transazioni e pagamenti e solo il 38,7% del campione dispone di una rete aziendale interna Intranet.

Per quanto riguarda il privato, invece, più della metà del campione intervistato dice di usare Web e risulta che è più alto il numero degli uomini (naviga il 66,6% dei maschi) rispetto alle donne (40%), il Nord Italia (53,6%) rispetto al Centro (52,9%) e al Sud (51,2%) e risulta elevata, in questi casi citati, la frequenza d'uso: il 74,4% degli intervistati dichiara di fare un utilizzo elevato, se non quotidiano (53,1%), del web.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il