BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sintomi nuova influenza A: come riconoscere quando si ha il virus

Come riconoscere i sintomi dell'influenza A. Quali sono



E’ disponibile ormai da qualche giorno presso alcuni ospedali di Italia il vaccino contro il virus dell’influenza A, per il momento riservato solo a determinate categorie di persone. Ma quando riconoscere di aver contratto il virus? Mal di testa, stanchezza, tosse secca, faringite o mal di gola, naso chiuso, dolori muscolari ed articolari, respiro affannoso, brividi, affaticamento, sudorazione, perdita di appetito, nausea, vomito, diarrea e febbre superiore ai 38 gradi.

Sono questi i sintomi con cui si manifesta la nuova influenza A, quasi gli stessi dell’influenza tradizionale. Si sa per certo che la trasmissione può avvenire per via indiretta, per esempio attraverso il contatto con mani contaminate da secrezioni respiratorie, ma, in realtà, l’influenza A si trasmette come la tradizionale influenza attraverso minuscole gocce di saliva quando si starnutisce o si tossisce o mentre si parla.

Tra uomini il contagio può essere facilitato dagli stessi fattori di rischio dell’influenza tradizionale: strette di mano, starnuti, luoghi chiusi ed affollati, per cui mantenere una distanza di circa 1 m nei contatti interpersonali è di norma sufficiente per prevenire la trasmissione dell’influenza. Il periodo di incubazione è di norma di alcuni giorni, ma si può anche ridurre fino a 24 ore.

La persona infetta  è contagiosa da qualche giorno prima della comparsa dei sintomi e per altri 4-5 giorni. Alcune categorie, bambini sopratutto, possono rimanere contagiosi anche per 10 giorni o più.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il