BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Posto fisso e lavoro: stipendi più alti vengono preferiti dai giovani

Stipendi alti: questo l'obiettivo lavoro dei giovani d'oggi



‘L'ambizione non è un vizio da gentucola’ diceva De Montagne, famoso filosofo e scrittore francese, e mai come oggi sembra essere attuale come massima. I giovani di oggi crescono, studiano e vivono di ambizione, puntando, in ambito lavorativo, ad ottenere il meglio e il massimo.

Così la querelle di qualche giorno fa tra il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, e il ministro della Funzione Pubblica, Renato Brunetta, sul posto fisso si trasforma per i giovani d’oggi in un’utile discussione. Il loro obiettivo non è il lavoro fisso, loro, generazione della mobilità, ma uno stipendio alto, che garantisca un buon tenore di vita, sin dai primi anni di impiego.

Secondo un'indagine condotta dall'Istituto di Ricerca GPF per AXA MPS, il posto fisso non è tra le priorità dei giovani: la sicurezza è un requisito fondamentale del lavoro solo per il 19,6% degli intervistati, giovani tra i 18 e i 34 anni, e conta molto di più il salario (24,4%).

Hanno un peso rilevante la possibilità di carriera, la libertà nell'organizzare il lavoro e il minor tempo di impiego. Mentre sceglie la sicurezza il 23,5% degli adulti (35-54 anni) e il 24,3% dei maturi (55-74 anni). Spina nel fianco per i giovani, il sistema previdenziale tradizionale che si sta disgregando, per cui i giovani (52,3%) avvertono più degli adulti (49,8%) e molto di più dei più grandi ancora (38,4%) il bisogno di affidarsi a una pensione integrativa, altrimenti non possono mettere da parte nulla.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il