BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Informatica e It nelle aziende:assunzioni quasi bloccate,ma investimenti hardware nei prossimi mesi

Si agli investimenti hardware ma tagli alle assunzioni: la situazione nelle imprese



Meglio nuovi hardware che nuove assunzioni: secondo una ricerca condotta dalla CDW IT Monitor, le aziende preferiscono puntare sull'acquisto di nuovo hardware piuttosto che su nuove assunzioni all'interno dello staff IT. Lo studio ha evidenziato che i 2/3 dei decision maker IT sono più propensi ad effettuare nuovi acquisti hardware entro i prossimi sei mesi, con l’obiettivo di incrementare efficienza e produttività, piuttosto che puntare al rilancio di impresa tramite nuove assunzione.

Solo, infatti, il 20% del campione preso in esame pensa di assumere nuovo personale entro i prossimi sei mesi, mentre, in controtendenza ad esso, un 8% appare seriamente intenzionato ad un taglio del personale. Una percentuale del 27% intende effettuare invece aggiornamenti software in numerose sezioni delle propria azienda mentre il 45% sta pianificando acquisti solo per pochi reparti.

Tradotto in numeri, questo piano di lavoro significa che quasi l'80% dei decision maker non intende estendere il proprio staff IT, ma per un rilancio della produttività preferisce l’investimento tecnologico. Oggi, dunque, il mercato globale sembra trovarsi dinnanzi ad un rapido e continuo cambiamento del sistema tecnologico e, in questo ambito, la figura degli specialisti IT si sta rafforzando in modo considerevole presso le aziende per gestire tutta la parte relativa all’IT aziendale.

Questo permette di concentrare le risorse sul loro core business apportando vantaggi concreti sotto diversi aspetti. Ma ciò su cui è necessario puntare è una migliore pianificazione e ottimizzazione degli investimenti. E’ questa, infatti, la soluzione ideale per un’azienda la cui organizzazione è quella di stipulare un contratto pluriennale a canoni mensili.

Infatti, ciò permette anzitutto di programmare la spesa IT e soprattutto sostituire il canone mensile che è un costo fisso e certo a stime ipotetiche e previsionali dei costi per acquisti di materiale hardware e software, nonché per le risorse occorrenti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il