BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Acconto tasse di Novembre 2009 e Irpef: come fare a pagare di meno e chi non deve versare nulla

Scade a fine il mese il termine per pagare il secondo acconto delle tasse. Cosa fare



Scade a fine il mese il termine per pagare il secondo acconto delle tasse ed è on line il nuovo modello 730 per i redditi del 2009. Spunta in questo contesto la possibilità di non pagare un euro, che si avrà quando si ha la certezza di non dover versare imposte con la prossima dichiarazione, al netto delle detrazioni, crediti d’imposta e ritenute.

Anche chi non ha lavorato quest'anno e prevede di non avere redditi neppure in questi ultimi due mesi non è tenuto al versamento dell’acconto ed esonerati dal versamento anche gli eredi dei contribuenti deceduti fra il primo gennaio 2009 e il 30 novembre 2009. Possibilità di pagare un acconto ridotto nel caso in cui si preveda una minore imposta da dichiarare ad esempio, per effetto di oneri sostenuti nel 2009 o di minori redditi percepiti nello stesso anno.

In queste situazioni è possibile determinare gli acconti da versare sulla base della minore imposta prevista. Inoltre, l’importo da versare come seconda rata di acconto può essere ridotto o si può del tutto evitare di pagare purché l’acconto complessivo non sia inferiore a quanto dovuto a titolo di imposta per il 2009.

Nella bozza del prossimo modello di 730 è stata, inoltre, introdotta una sezione dedicata per il credito d’imposta per le e spese sostenute per la riparazione, la ricostruzione o l’acquisto dell’immobile o degli immobili danneggiati dal terremoto d'Abruzzo. La nuova sezione è composta da due righi, dei quali il primo è riferito all’abitazione principale e il secondo agli altri immobili eventualmente posseduti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il