BusinessOnline - Il portale per i decision maker








IT in Italia 2009: statistiche negative da Sirmi con -9,5% nel terzo trimestre

Continua ad andar male il mercato IT in Italia. Gli ultimi dati



Continua ad andar male il mercato IT in Italia e l’ulteriore conferma arriva dagli ultimi dati forniti dal rapporto Sirmi sull'Information Technology che nel terzo trimestre 2009, ha registrato una flessione pari a -9,5% anno su anno. Se vanno bene i Notebook, che fanno registrare un +3%, risultato del buon andamento del mercato consumer (+12,9%) contro un drastico calo di quello business (-27%, per 141 milioni di euro) e i Netbook continuano l'inarrestabile crescita, facendo registrare un +93,7%, meno bene va per i settori Hardware (-16,2%), Software (-5,1%) e Servizi (-7,4% per lo sviluppo e un -5,4% per la gestione).

Nel comparto Hardware sono soprattutto i Pc professionali a non registrare vendite in positivo, a fronte di un andamento negativo dell'intero segmento Computer, che registra un calo pari a -14%. Neanche l’avvento del nuovo sistema operativo Windows 7 impatterà però più di tanto sulle vendite di desktop e notebook nell'ultimo trimestre dell'anno, nonostante il picco di vendite registrate già nella sola prima settimana del suo debutto.

Secondo le previsioni, però, tra il 2005 e il 2010 il mercato IT raggiungerà un tasso di crescita medio annuo del 2,8% IDC grazie ai sistemi, il software e i servizi di business continuity (+11%), quelli per la sicurezza (+16,1%), l'open source (+17,3%), gli strumenti di accesso ai contenuti (+13,6%) e quelli di business performance management (+10,2%), i servizi di business process outsourcing (+14,6%) e quelli ASP (+19,2%), le stampanti a colori (+10,4%) e, anche se in minor misura, il software di storage e gli application server, il CRM e i notebook.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il