BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Giuramento per nuovi assunti pubblica amministrazione e altre novità della riforma Brunetta

Anche i dipendenti pubblici giureranno sulla Costituizione: il nuovo ddl del ministro Brunetta



Giuramento sulla Costituzione anche per i dipendenti pubblici, altrimenti rischiano il licenziamento: questa è una delle novità prevista nel nuovo disegno di legge approvato dal Consiglio dei ministri sulla semplificazione amministrativa, contenuta nel ddl taglia-burocrazia collegato alla Finanziaria.

Il provvedimento taglia-burocrazia, annunciato e illustrato con grande soddisfazione dal ministro per la Funzione Pubblica, Renato Brunetta, prevede, inoltre, la possibilità di ottenere certificati anagrafici, come il cambio di residenza, senza recarsi fisicamente allo sportello; la carta d'identità sarà rilasciata al compimento dei 10 anni anziché dei 15 come oggi;  tutte le prescrizioni farmaceutiche e specialistiche dovranno essere rilasciabili in formato elettronico entro il 31 dicembre 2012; le pagelle saranno redatte in formato elettronico, dall'anno scolastico 2012-2013, tagliando dunque i costi legati alla gestione dei documenti cartacei, mentre le università adotteranno procedure telematiche che consentiranno di effettuare on line l'iscrizione, i pagamenti e la gestione informatizzata degli esami.

Ma le novità non finiscono qui perché il nuovo ddl prevede anche la digitalizzazione del processo civile e penale e la maggiore crescita dell’università digitale e, per le imprese, prevede un’ulteriore semplificazione della tenuta dei libri sociali e dell'iscrizione all'albo di quelle artigiane.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il