BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sito Ministro Brunetta sulla riforma pubblica amministrazione subito bloccato dagli hacker

Il server ministeriale attaccato dagli hacker.



Non ha neanche fatto in tempo a nascere che è stato subito oggetto di un attacco da parte degli hacker, un attacco in stile Dos (Denial of service) che riempiendo di richieste il server ministeriale ha di fatto reso www.riformabrunetta.it non accessibile.

Il sito era nato per studiare, e una volta ripristinato servirà a monitorare, lo stato di avanzamento e di implementazione della riforma della Pubblica amministrazione entrata in vigore domenica scorsa, 15 novembre.sullo stesso sito sarà, inoltre, possibile partecipare al dibattito su tutti i temi proposti nella sezione dei contributi degli utenti.

Gli argomenti sono stati raggruppati per parole chiave: Conoscere è la parte del sito dove è possibile trovare le risorse documentali e divulgative sui contenuti principali della riforma; Seguire è quella che consente di essere costantemente informati sullo stato di implementazione del decreto legislativo; mentre Partecipare è la sezione che raccoglie tutte le informazioni sui protocolli di attuazione firmati, sugli incontri, gli articoli e i libri dedicati alla riforma.

I tecnici hanno rilevato l'attacco e stanno lavorando per ripristinare al più presto le funzionalità del portale. Il ministro Renato Brunetta si è limitato a rispondere un ironico: “Auguri agli hacker. Tanta attenzione sulla riforma ha evidentemente suscitato le ire di quanti avversano l'azione del ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il