Ebay vende Skype per 2 miliardi di dollari. Ritornano i fondatori

Ebay vende Skype e ad acquistarlo è un fondo d'investimento privato di cui fa parte uno dei fondatori



Ebay ha venduto Skype, il servizio di telefonia che viaggia su internet, per due miliardi di dollari (1,34 miliardi di euro) a un fondo d'investimento privato, del quale fa parte uno dei fondatori del servizio di telefonia online. Secondo l'accordo con i co-fondatori Niklas Zennstrom e Janus Friis, Skype conserverà la proprietà del software attraverso l'azienda di diritti d'autore, Joltid Ltd. La cessione riguarda il 70% delle quote possedute da eBay, per un totale di 1,9 miliardi di dollari (1,27 miliardi di euro, il resto sarà versato in seguito.

Ad acquistare Skype è, quindi, un fondo d'investimento privato di cui fa parte uno dei fondatori dello stesso servizio di telefonia internet. Il sito eBay quindi detiene ancora il 30% di Skype. La proprietà del software rimane a Skype attraverso Joltid Ltd, l'azienda dei diritti d'autore, mentre i due fondatori del programma di telefonia online, Niklas Zennstrom e Janus Friis, entreranno, tramite la loro società Joltid, nel gruppo di investitori che rileverà parte di Skype, investendo una quota significativa di capitale e ricevendo in cambio una partecipazione del 14%.

La disputa legale era sorta lo scorso settembre, quando Friis e Zennstrom avevano intentato causa nei confronti di eBay che circa quattro anni prima, con una manovra da 2,6 miliardi di dollari, aveva fatto proprio il network Skype. Poi ne aveva rivenduto il 65% ad un gruppo di investitori privati per un questione relativa alla gestione di alcuni brevetti.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il