BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Diritti liberi professionisti e collaboratori: nasce un sindacato della Cisl per la loro difesa

Felsa la nuova organizzazione Cisl per liberi professionisti. Come funzionerà



Si chiama Felsa, Federazione lavoratori somministrati autonomi e atipici, la nuova organizzazione nata dalla Cisl a sostegno dei liberi professionisti e che debutterà a partire dal prossimo gennaio del 2010.

Gli iscritti sono principalmente piccoli commercianti, venditori ambulanti, benzinai, grafici pubblicitari, docenti della formazione professionale, collaboratori che vengono coinvolti nelle piccole imprese con la formula dell’associazione in partecipazione, che vanno a costituire una platea vastissima: un milione e mezzo di partite Iva a livello nazionale, più quasi un milione di cosiddetti collaboratori a progetto.

Per ora gli iscritti sono cinquemila, secondo quanto riferito dal veronese Emiliano Galati, neo-segretario veneto della sigla. Le adesioni, al di là della somma in dote dalla fusione tra Alai (atipici ed interinali) e Clacs (autonomi) di cui Felsa è erede, sono finora maturate in maniera sommersa.

Si tratta di titolari di piccole e micro-ditte che non godono di ammortizzatori sociali, né di una previdenza ritenuta decente, pur dovendo confrontarsi con una controparte imprenditoriale per la quale di fatto lavorano da semi-assunti.  E Galati spiega che “Per noi si tratta sempre di lavoratori anche se hanno la partita Iva”, caratteristica che per la Cgil non deve fare alcuna differenza.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il