BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui e sospensione: moratoria per famiglie da gennaio 2010. Come fare la richiesta

Entrerà in vigore dal prossimo gennaio 2010 la moratoria per la sospensione dei mutui. Come richiederla



Entrerà in vigore dal prossimo gennaio 2010 la nuova moratoria che prevede la sospensione del pagamento delle rate del mutuo per le famiglie in difficoltà. La misura prevede la possibilità di sospendere fino a 12 mesi i pagamenti per i mutuatari che abbiano subito negli ultimi tempi perdita del lavoro, cassaintegrazione, morte di uno dei componenti del nucleo familiare percettore di reddito.

Nonostante i tempi di entrata in vigore della moratoria siano stati comunicati, restano ancora da chiarire diverse questioni, tra le quali il modo in cui saranno recuperate le rate non pagate e l'armonizzazione con le altre misure simili già adottate autonomamente dai singoli istituti finanziari.

Le famiglie potranno presentare la domanda di sospensione dal primo gennaio, per ottenere poi lo stop a partire dai pagamenti di febbraio (la rata di gennaio sarà infatti contabilizzata già a dicembre).

La domanda di sospensione dovrà essere presentata allo sportello della propria banca a partire dal primo gennaio (e per tutto il 2010) e sarà poi compito della stessa banca verificare, in tempi rapidi, se il richiedente abbia diritto o meno alla sospensione. In caso positivo, la sospensione potrà avere effetto a partire dal mese di febbraio, considerando che le rate di gennaio sono già state contabilizzate.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il