BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Risparmiare su bolletta elettrica con la tariffa bioraria. Come funziona?

Tariffa bioraria per pagare meno le bollette. Come fare.



Entrerà in vigore dal prossimo primo luglio 2010 la tariffazione bioraria con cui i cittadini potranno ottenere significativi vantaggi sui consumi elettrici concentrando l'utilizzo di elettrodomestici nei giorni festivi e dalle 19 alle 8.

Con le tariffe biorarie l'energia elettrica costerà di meno dalle 19 alle 8 dei giorni feriali e il sabato, la domenica e le giornate festive (fasce orarie F2 e F3 in bolletta) mentre i prezzi saranno più elevati durante la giornata (dalle 8 alle 19, fascia F1). Per trarre vantaggio dal nuovo sistema di prezzi sarà necessario concentrare più del 66% dei consumi nelle fasce orarie più economiche.

Il nuovo sistema di tariffazione messo a punto dall'Autorità per l'Energia elettrica e il gas, ha come scopo quello di razionalizzare i consumi energetici, evitando gli sprechi e introducendo un sistema graduale di incentivazione. L'offerta sarà indirizzata a tutti i consumatori che non abbiano aderito alle offerte del mercato libero e abbiano i nuovi contatori elettronici.

L’utilizzo di elettrodomestici nelle ore serali dei giorni feriali ha la limitazione nel vincolo di rispetto della potenza contrattuale massima di 3,3 Kw, che interessa oltre l'85% delle forniture domestiche ed è per questo che le associazioni consumatori chiedono l'approvazione di una delibera che consenta il superamento di tale limite nelle ore serali dei giorni feriali e in tutti gli altri giorni.

Nonostante la convenienza, secondo il Codacons sarebbero esclusi da questo nuovo piano soggetti come le casalinghe, i cui consumi si concentrerebbero nelle fasce diurne.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il