BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Virus influenza A mutato anche in Italia: la situazione

La mutazione del virus H1N1: il vaccino è sempre efficace



Il virus H1N1 muta anche in Italia e dopo i casi registrati in Norvegia arriva a toccare anche il nostro Paese. Finora si contano 95 vittime dell'influenza A e 3.047.000 i casi di contagio avvenuto segnalati fin dalla comparsa del virus nel nostro territorio.

Le regioni dove si registra la più ampia diffusione del virus sono le Marche con un incidenza del 3,7%, seguite da Abruzzo (2,3), Emilia Romagna (1,9), Sardegna e Basilicata (1,5). I più colpiti sono bambini e adolescenti, da zero a 14 anni, con un'incidenza pari al 3,3% (2,7 nei più piccoli da zero a 4 anni e 3,6 per cento dai 5 ai 14).

Tra i giovani e gli adulti dai 15 ai 64 anni l'incidenza dell'influenza è dello 0,7% mentre tra persone dai 65 anni in su è lo 0,1%. La mutazione è stata rintracciata in un solo paziente, affetto già da una grave forma di polmonite ma guarita dopo il trattamento con Ecmo, la macchina salva-polmoni. I dati italiani confermano che la mutazione non appare per ora predominante nei casi gravi o letali di nuova influenza; inoltre, la stessa mutazione ha un carattere sporadico e non sembra in fase di diffusione.

Nel frattempo, il ministero ha sottolineato che essa non influisce sull'efficacia del vaccino né sull'efficacia del trattamento con farmaci antivirali. “Le mutazioni possono avvenire e la vaccinazione ci protegge da un virus incattivito e da eventuali cambiamenti”, ha detto il viceministro alla Salute, Ferruccio Fazio.

“È una situazione che abbiamo riscontrato in un paziente ricoverato a fine agosto a Monza, che ha avuto una polmonite grave da cui poi si è ripreso. Quanto è avvenuto è la dimostrazione di quello che abbiamo sempre detto: che il virus muta”. E ha assicurato: “Il nostro Paese si sta dotando di tutti i sistemi necessari per poter controbattere le fasi più difficili dell'epidemia”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il