BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Cerca







Prezzi Lcd più alti grazie ad un cartello dei produttori: Nokia denuncia tutti

La denuncia di Nokia ai grandi produttori di Lcd. Il motivo



AU Optronics, Chunghwa, Samsung, Sharp, LG, Tatung, Seiko Epson, Hitachi, Toshiba e Philips: questi i gruppi denunciati da Nokia per aver creato un cartello nel mercato degli schermi a cristalli liquidi al fine di alzarne i prezzi.

Il sospetto avanzato è quello per cui si sia creato un cartello di produttori il cui obiettivo specifico è quello di un annullamento artificioso della concorrenzialità e di un conseguente doloso innalzamento dei prezzi. La denuncia comprende la quasi totalità dei maggiori produttori internazionali di schermi LCD.

“I display a cristalli liquidi sono incorporati nei dispositivi mobile di Nokia” e secondo la denuncia, quindi, il cartello “gonfia artificialmente i prezzi dei display a cristalli liquidi incorporati nei prodotti LCD acquistati da Nokia, costringendo il gruppo a pagare un prezzo più elevato”.

L'antitrust USA è già da tempo sensibile al problema: il Dipartimento per la Giustizia ha già infatti inflitto pesanti sanzioni ai danni della Chunghwa Picture Tubes Ltd e della LG Display Co: 65 milioni la sanzione per la prima e 400 milioni per la seconda. Non è la prima volta che il colosso della telefonia mobile Nokia si lancia in azioni legali contro grandi.

Quale mese fa, infatti, aveva già denunciato Apple per la violazione di dieci brevetti correlati a tecnologie mobili e poi avviato una causa per dimostrare che gli iPhone utilizzano tecnologie di sua proprietà. Nello specifico, la denuncia faceva riferimento a brevetti GSM, UMTS e WLAN.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il